fbpx

Chi siamo

Missione

Il film vuole tracciare un percorso a ritroso per svelare le traversie delle deportazioni e sottolineare il modo in cui vengo stravolte le vite umane specialmente in un periodo in cui le notizie sull’immigrazione sono sempre di attualità.

Tramite interviste,  con l’aiuto di filmati di archivio, elementi storici e culturali, il team di lavoro si occupa con energia e passione al progetto, mantenendo le emozioni e le interconnessioni sempre vibranti. 



Mauro Piacentini

Mauro Piacentini si laurea in lingua e letteratura Cinese a Napoli e poi si trasferisce in Cina.  Nel 2018 si diploma in Cinematografia e produzione cinematografica presso il Beijing Film Academy. Ha diretto “Goodbye Beijing, goodbye” un film in lingua cinese girato tra le vie di Pechino durante i giochi olimpici del 2008.
Ha scritto e girato vari film tra cui “Deep white”, cortometraggio presentato nel 2006 al festival di Venezia. Nel 2018 Mauro, in cooperazione con Andrea Borgia, rilascia “Posto unico”, riconosciuto come prodotto di interesse culturale e premiato da vari festival internazionali.

Lucio Cascavilla

Dopo la laurea in lingua e letteratura cinese conseguita a Napoli Lucio si trasferisce in Cina dove fonda una rock band. È co-autore e co-produttore del documentario sulla band girato in Cina ed in Sicilia.

Nel 2008 lavora come blogger per Peace reporter seguendo le olimpiadi di Pechino. Scrive insieme a Mauro Piacentini il film “Goodbye Beijing, goodbye”. Nel 2012 pubblica punk road in Cina.Dal 2019 vive in Sierra Leone dove è un attivista dei diritti umani e sviluppatore di media supportando progetti con autori locali e associazioni. Collabora con molti blog e riviste ed ha di recente pubblicato una sua nuova opera.

Olivia Godding

Olivia comincia a lavorare come modella a 12 anni. A 15 anni si unì a Giovanni Model Management a Montreal. Ha lavorato per riviste come Elle, Fille d’Aujourd’Hui e per la copertina di Cover. Vanta delle comparse in shows come Fries, video musicali, nel film confessioni di una mente pericolosa diretto da George Clooney e nel film C.R.A.Z.Y. (film francese acclamato dalla critica ambientato a Montreal negli anni 70).Ha vinto il Miss congenialità award della sfilata Miss Univers rappresentando fieramente la Sierra Leone. Ha lavorato in Francia come modella ed è anche apparsa nell’album di ritorno sulla scena  di Scarface.

 

Abdulay Daramy

Nato a Freetown. Lascia la sierra Leone durante la guerra per spostarsi a Berlino dove visse lavorando e pagando le tasse. Nel 2009 improvvisamente fu deportato 2 volte. Nel 2010 organizza un gruppo di ex deportati per aiutare i nuovi deportati che arrivavano in città.

È fondatore e coordinatore di NEAS un piccola associazione che aiuta i nuovi deportati.

Vive e lavora a Freetown end è Executive producer of “The Years We Have Been Nowhere”.

Michael Duff

Con più di 15 anni e 23 paesi di esperienza professionale nell’industria dei media

Michael Duff ha lavorato su una vasta serie di progetti come documentari, pubblicità e corporate production.

Laureato in comunicazione all’università di Camberra da allora Michael ha lavorato come regista, produttore e fotografo per le organizzazioni ed emittenti più famose del mondo.

La sua passione per i viaggi, lo storytelling visivo e l’avventura é stata riconosciuta da vari premi incluso un Silver Dolphin al Corporate Documentary Awards di Cannes, essendo stato selezionato come finalista al Wellcome Trust Photo Prize exhibition.

Roberto Sommella

Video editor professionista Roberto Sommella è un esperto in post produzione con una profonda conoscenza degli strumenti di editing e con molta esperienza come video maker.

Dopo la laurea in lingua e letteratura giapponese a Napoli ha vissuto in europa acquisendo più di 15 anni di esperienza in video produzione.

Ha avuto la fortuna di lavorare con molte piattaforme, programmi e videocamere su un grande spettro di produzioni dalla moda allo sport, dalla comunicazione aziendale ai contenuti personalizzati, dal marketing alla fiction o cortometraggi come “Deep white” presentato al festival di Venezia nel 2006.

Nina Krajčinović

Prima durante e dopo la sua laurea in Sinologia e sociologia culturale dell’università di Ljubljana (Slovenija) conseguita nel 2006 visse e studiò a Kunming in Cina per circa un paio di anni non consecutivi.

Al ritorno nella sua città natale di Ljubljana comincia a scrivere per il quotidiano sloveno Delo, occupandosi principalmente di cultura e sottocultura urbana nella capitale  slovena, curando allo stesso tempo la rubrica settimanale Levo mnenje (Left opinion).

Nel 2008 lavora come interprete durante le olimpiadi di Pechino per alcune squadre nazionali  slovene. 

Ad oggi lavora anche come sceneggiatrice free lance.

Markadams Kamara

Nato nel 1979 è un ex deportato. All’età di 18 anni lasciò la Sierra Leone andando in Costa d’avorio, Spagna, Francia e Germania dove visse e lavorò per 11 anni. Senza nessuna ragione valida fu riportato indietro in Sierra Leone nel 2003. Un anno dopo si unì ad una compagnia teatrale (Private Eye Consortium) specializzato in opere  contemporanee e sperimentali.

Continuò gli studi in amministrazione aziendale. È un co-autore del documentario.

Sia Comfort Nyukeh

Nato a Freetown. Lascio’ la Sierra Leone prima della guerra per trasferirsi a Barcelona, dove studio’ spagnolo e visse per 28 anni. Dopo essere stato deportato si è installato a Freetown dove lavora come giornalista per varie testate. È intervento nella revisione della sceneggiatura e nella ricerca delle location.

Mr “Okama” Kamara

Born in Freetown. He left Sierra Leone before the war and moved to Barcelona, where he learnt Spanish and lived for 28 years.

Following a deportation, he re-settled in Freetown, working as journalist and cooperating with few newspapers.

He helped rewrite the script and scouting the location.

Nadia Rubano

Nata a Napoli, nel 2006, si laurea presso la facoltà di Lingue e Letterature Straniere “L’Orientale” di Napoli, in “Linguaggi multimediali e informatica umanistica”, con indirizzo in “ Arte e spettacolo”.
Durante questo periodo frequenta un corso di sceneggiatura sostenuto da Domenico Starnone.
La passione per il cinema la porta a Roma dove si diploma all’accademia biennale di cinema e televisione “Griffith”
Subito dopo inizia a lavorare come video editor in vari studi televisivi romani (Rai, Mediaset, La7), collabora a due edizioni della “Festa del Cinema di Roma”, coltivando anche progetti personali, come la realizzazione di vari cortometraggi, brevi documentari e la creazione di un gruppo creativo (Purple Neon Light).
Dopo varie collaborazioni con società emergenti napoletane, come “Fanpage” e “The Loops”, inizia a collaborare con nuovo gruppo creativo (327/Studio). Con loro si affaccia anche al mondo della regia e realizza prevalentemente videoclip musicali e concerti live (in qualità di regista e video editor), collaborando con tantissimi artisti fra cui: Fabiana Martone, Francesca del Duca, Gatos do Mar, Massimo De Vita (Blindur), Katres, Scapestro, Ciro Tuzzi, Kamaak, Greg Rega, Vincenzo Sarti, Grass’n Wood.

Nino Corica

Dopo la laurea in lingua e letteratura giapponese conseguita all’università L’Orientale di Napoli vive, studia e lavora in Giappone. Al rientro in Europa lavora per varie aziende italiane ed estere occupandosi di rapporti internazionali, comunicazione e traduzione. Dal 2011 lavora per la Commissione Europea in qualità di agente amministrativo occupandosi di comunicazione. Collabora al progetto come co-sceneggiatore, traduttore e intervenendo nella campagna di comunicazione.

Nino Corica

Antonio Rignanese

Digital strategist che gestisce la comunicazione on line per professionisti ed aziende. In passato è stato attivista di Emergency per la provincia di Foggia e Macerata, è sempre stato sensibile alle cooperazione  internazionale ed ai diritti umani.

Torna su